E’ difficile immaginare uno zoom standard di tale apertura dalle prestazioni così elevate e costanti a tutte le focali ed a tutti i valori di diaframma, ma Sigma, con la sua prestigiosa serie Art, torna a sorprenderci.

Uno zoom così luminoso non si era mai visto e, per giunta, la luminosità massima di F/1.8 viene mantenuta a tutte le focali. Il Sigma 18-35 F/1.8 Art permette di fare a meno del classico “cinquantino luminoso” che si tiene in borsa sia per l’elevata luminosità che per le prestazioni. Ma la grande apertura massima permette anche di avere uno sfocato che di solito non si può avere con il formato APS-C perché la profondità di campo a F/1.8 è davvero minima.

Il maestro Rino Giardiello ha testato a fondo questo nuovo obiettivo.

Leggi l'articolo completo su Nadir Magazine